Consulenza creativa in progetti di logo design, identità aziendale, web e multimedia

Una seria cultura d'impresa impone attente valutazioni sui benefici derivanti dalle spese di comunicazione.

Quanto costa un sito internet o un logo

Una cultura d'impresa miope invece riesce solo a interrogarsi sul "quanto costa".

Il rapporto Eurydice 2016 pone l'Italia fra i 9 stati su 38 esaminati senza una strategia specifica sull'educazione all'imprenditorialità (cfr. ilsole24ore.com).

Senza entrare nel merito della classifica ci limitiamo a osservare la ricaduta che questa storica carenza ha su scelte e comportamenti nel campo della comunicazione d'azienda. Senza generalizzare e con le dovute attenuanti (tassazione, congiunture sfavorevoli, costi d'agenzia gonfiati e così via), sono comportamenti legati alla piccola e media impresa, anche sanissima, che adotta tuttavia soluzioni dilettantesche mirate soprattutto al risparmio tout-court sui costi della comunicazione d'impresa.

Tempo fa siamo stati chiamati ad effettuare un'analisi in vista di un pacchetto di interventi su un'azienda di produzione e vendita di alimenti. Questa è la sintesi di quello che abbiamo rilevato:
  • Mancanza di logo e utilizzo di più fotografie in sua vece;
  • Immagine coordinata assente o lasciata alla buona volontà di una tipografia;
  • Mancata brandizzazione del punto vendita;
  • Mancata brandizzazione di tutto il packaging;
  • Sito internet in totale stato di abbandono;
  • Nessun profilo social ufficiale, anzi due diversi profili sullo stesso social network gestiti da persone diverse;
  • Un altro profilo social aperto su altra piattaforma e non gestito;
  • La comunicazione sul territorio (promozioni, pubblicità, sponsorizzazioni ed eventi) le poche volte che viene effettuata, risente della mancanza di identità e di strategia, rendendo inefficaci gli sforzi fatti in buona fede dal management.
Questa sommaria analisi presentata alla proprietà voleva stimolare una riflessione che portasse ad un adeguamento a standard più efficaci spalmando i costi su un arco temporale piuttosto lungo.
Il management, tralasciando qualsiasi approfondimento, ha invece focalizzato unicamente sul peso economico dell'intervento.
La legittima domanda "quanto costa?" è divenuta il mantra ossessivo che ci ha convinto rapidamente a rivolgere altrove la nostra attenzione.

La mancata commessa fa parte del gioco ma la nostra perplessità è nata quando dopo circa un anno abbiamo verificato che la situazione dell'azienda non era cambiata di una virgola o meglio era peggiorata.